Home > Open Source > MapBox, Cesium, OpenLayers … tutto in 3D!

MapBox, Cesium, OpenLayers … tutto in 3D!


Già nell’annuncio di OpenLayers 3 era stata dichiarata l’integrazione con Cesium, una libreria Javascript per la creazione di globi 3D (e mappe 2D), in un web browser senza l’utilizzo di plugin che utilizza le WebGL (e quindi necessita di browser di nuova generazione …..), con l’obiettivo di essere cross-browser.

Viene distribuito in modalità open source sotto licenza Apache 2.0, e il suo utilizzo è free per tutti gli usi, commerciali e non.

Ora stanno uscendo i primi samples come questo che permette di vedere affincate (e sincornizzate …), una mappa 2D ed un globo 3D ….

OL3-Cesium….. o come questo che permette di avere a disposzione i tool di editing tipici di OpenLayers ma questa volta su un globo.OL3-Cesium-2E’ qyuindi possibile immaginare a  breve delle web application basate su OpenLayers 3 che permetteranno di avere anche possibilità di rappresentare dati su globi 3D.

In realtà sembra che sulla carta le combinazioni e le opportunità possibili non siano solo queste: considerando infatti che in OpenLayers 3  una delle possibili fonti dati supportate siano anche i tiles di MapBox

OL3-MapBox

e che giusto oggi è uscito un post sul sito di Cesium che annuncia la possibilità di caricare i tiles di MapBox su globi di Cesium

MapBox-Cesium

corredato dal fatto che (sito testualmente ….), ” …. If you have a MapBox account, you can view your own maps in 3D. In MapBox, copy the Map ID from the mapbox.js tab on the Publish page, and paste it into the text box in the upper right …..” ecco che la cosa si fa molto interessante per chi voglia, o abbia necessità, di far visualizzare dei propri dati su un globo 3D.

Via MapBox può quindi pubblicare la propia mappa e poi utilizzare Cesium per avereun globo 3D su cui “appoggiare” la propria mappa in cloud.

Se poi a questo aggiungiamo la potenziale opportunità di una integrazione con OpenLayers 3 e quindi la possibilità di costruirsi delle proprie web applicaztion di web mapping o web gis (ma non solo, si deve tenere anche presente l’apertura di OpenLayers 3 verso il mondo mobile …), ecco che è possibile ipotizzare una soluzione, di ottimo livello, che si basa completamente su uno stack open source.

About these ads
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 123 follower

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: