Archivio

Archive for 10 febbraio 2011

TED video su argomenti legati al mondo geografico


TED (Technology Entertainment Design) pubblica periodicamente degli interessanti video di interventi / lezioni relative a “…. idee degne di essere diffuse ….” (ideas worth spreading). Le lezioni abbracciano una vasta gamma di argomenti che includono scienza, arte, politica, temi globali, architettura, musica e altri.

Tra questi ve ne sono alcuni (anche con sottotitoli in italiano ……), di particolare interesse divulgativo nell’ambito del mondo geografico e delle tecnologie legate ai GIS.

Bill Davenhall – La vostra salute dipende da dove vivete (2010)

Il luogo dove vivete: influenza la vostra salute tanto quanto la dieta ed i vostri geni, ma questo dato non è presente tra i dati medici. A TEDMED, Bill Davenhall mostra come dati fino ad ora trascurati (dall’incidenza degli attacchi di cuore alle informazioni sulle discariche tossiche) opportunamente incrociati con applicazioni GPS possano aiutare i dottori a mantenersi aggiornati. Chiamatela “geo-medicina”. Bill Davenhall al momento del suo intervento era il responsabile del marketing team ESRI per la parte salute e human services.

 

Tim Berners-Lee e il Web prossimo venturo (2009)

20 anni fa, TIm Berners-Lee inventò il World Wide Web. Per il suo prossimo progetto, sta lavorando alla creazione di un web pensato in funzione di dati condivisi e interconessi che potrebbe rappresentare per i numeri ciò che il Web è stato per le parole, le immagini e i video: rendere accessibili i dati riformulando il modo in cui li usiamo.

 

Tim Berners-Lee: L’anno in cui i dati sono diventati di dominio mondiale (2010)

Al TED2009, Tim Berners-Lee fece un appello per “dati grezzi ora” — affinché governi, scienziati e istituzioni rendessero i loro dati disponibili liberamente in rete. A TEDUniversity nel 2010, mostra un po’ degli interessanti risultati che possono nascere una volta che i dati vengono messi in relazione tra loro.

 

Conferenze: GeoSpatial World Forum e GRASS and FOSS4G-IT user meeting 2011


Due segnalazioni in merito a un paio di conferenze, una a livello mondiale in un contesto di un paese emergente a livello tecnologico e un’appuntamento importante sul panorma nazionale.

GeoSpatial World Forum a Hyderabad (India)

XII Meeting degli utenti italiani GRASS e GFOSS a Trento

ROI di un progetto GIS e dimostrazione del suo valore aggiunto


Spesso non è facile preparare la documentazione che supporti il ROI di un progetto GIS e successivamente documentare la dimostrazione del suo successo (o meno ……), e dei suoi (si spera …..), valori aggiunti. Su Directions Magazine è recentemente apparso un interessante post che fornisce delle indicazioni su come misurare e documentare tutto questo. In un momento di congiuntura economica come quello attuale  per attrarre i pochi finanziamenti disponibili sia sul mercato sia all’interno di un’Azienda diventa sempre più importante riuscire a dimostrare con numeri la “bontà” e la “sostenibilità” di un’idea progettuale, cercando anche modalità per “misurare” i ritorni dell’investimento proposto. L’esercizio è tutt’altro che banale e quindi poter disporre di una metodologia, meglio se derivata dall’adozione sul campo da parte di attori significativi (General Electric in questo caso ….),  in contesti reali, è quanto mai un buon punti di partenza. Dal post è possibile consultare o scaricare l’intera documentazione disponibile.

Il supporto metodologico a General Electric è stato fornito da PA Consulting Group che già anni fa, per ESRI, aveva proposto un ROI Approach per il mondo GIS.

Fonte: Directions Magazine