Archivio

Archive for 17 luglio 2012

OSM Building: edifici 3D (senza WebGL)

17 luglio 2012 1 commento

Qualche giorno su sulla lista GFOSS.it è apparsa una mail di particolare interesse in relazione ad un nuovo progetto (non ancora rilasciato in open source, ma lo sarà a breve ….), denominato OSM Building che permette di visualizzare edifici 3D su base OSM e il tutto via Javascript usando Canvas 2D e senza ausilio di WebGL.

Fonte: GFOSS.it

 

Oracle / ESRI vs Postgis / MapServer: un caso reale di migrazione


Qualche giorno su sulla lista GFOSS.it è apparsa una mail di particolare interesse che riporta le slide relative ad un caso reale di migrazione da ORACLE / ESRI verso POSTGIS  / Mapserver da parte del Ministero dell’Ambiente Danese su dati del Catasto (2 milioni di mappe pubblicate al giorno).

Ecco lo schema architetturale di partenza

ed ecco quello del progetto finale

ed ecco i miglioramenti ottenuti:

Service respond time: ArcGIS Server + Oracle = 10 secs. Mapserver + PostgreSQL <2 secs.

Per ulteruori dettagli si rimanda alle slide della presentazione.

Fonte: GFOSS.it

 

Computerworld intervista Jack Dangermond su cloud e big data


Su Computerworld è di recente apparsa una intervista a Jack Dangermond, CEO di ESRI, su ArcGIS On Line per le imprese in modalità SaaS e in generale su cloud, bog data e tecnologie GIS.

Ovviamente c’è molto “marketing” ma si possono cogliere i punti salienti della nuova offerta ESRI.

Ecco la versione pdf dell’articolo.

Fonte: Computerworld

 

ESRI UC 2012: Q&A con Jack Dangermond (tra il serio e faceto …..)


Ci siamo! Anche quest’anno all’approssimarsi della ESRI International User Conference di San Diego (23 – 27 Luglio 2012), è stato pubblicato il consueto documento di Questions & Answers con Jack Dangermond CEO di ESRI.

In questo documento sono riassunti i principali temi che caratterizzeranno la conferenza e quindi è un buon modo per avere una, seppur generalizzata, visione completa delle cose che in quella sede saranno presentate e di quelle che sono, e saranno, le linee di evoluzione della tecnologia del maggiore produttore mondiale di GIS commerciale.

Quest’anno, a differenza dei precedenti, praticamente in contemporanea, è però apparsa anche una sua interpretazione “critica” ma autorevole, visto che è stata pubblicata da uno dei blogger più autorevoli su tematiche GIS, James Fee (probabilmente un po “piccato” dalla recente acquisizione di GeoIQ da parte di ESRI stessa).

E’ quindi possibile avere una lettura ed una interpretazione completa, sentendo quindi anche voci critiche, delle novità presentate da ESRI.

Buona lettura!

Fonte: All Points Blog, Spatially Adjusted