Home > Open Data > Open data e Open service basati su standard: come ottenere lo shapefile dei Numeri Civici Open Data della Regione Sicilia partendo dai servizi resi disponibili

Open data e Open service basati su standard: come ottenere lo shapefile dei Numeri Civici Open Data della Regione Sicilia partendo dai servizi resi disponibili


Tutto è nato da una mail di Andrea Borruso, apparsa sulla lista GFOSS proprio alla vigilia di Natale, in cui si annunciava, da parte della Regione Sicilia e per una serie di comuni, la disponibilità, in modalità WFS, di un dataset dei numeri civici georiferiti.

I servizi sono fruibili direttamente da client diversi, desktop, web, mobile, ecc …. che ovviamente supportino lo standard OGC WFS,  cosa oramai ampiamente diffusa, piuttosto facile da fare e alla portata di un’utenza, seppur tecnica, piuttosto ampia.

Con una chiamata standard è anche possibile avere l’elenco dei comuni per cui sono disponibili i dati dei numeri civici: la chiamata è la seguente:

ogrinfo -ro wfs:"http://map.sitr.regione.sicilia.it/ArcGIS/services/CART_2000/Numeri_Civici/GeoDataServer/WFSServer"

Bello ma, per il mio interesse cioè quello di raccogliere i civici open data disponibili sul panorama nazionale, mancava una visione di insieme che mi fornisse TUTTI i civici a livello regionale.

Ma, essendo tutto basato  su standard, si trattava solo di avere un po di voglia e tempo per fare un interessante (???🙂 ) esercizio informatico e “rinfrescare” alcune conoscenze messe un po’ da parte negli ultimi tempi.

Provo a riassumere quanto fatto, primo per mie note personali, ma anche perchè credo / spero possa interessare a chi voglia /debba poter replicare un’esigenza analoga.

Premetto che quello indicato NON è l’unico modo possibile per raggiungere l’obiettivo, ve ne possono essere diversi altri, anche più “eleganti”.

In tutto è organizzato in 3 passi logici.

Step 1: scaricare i dati collegandosi ai servizi

Nota organizzativa: gli eseguibili shell che illustro nel seguito operano nel rispetto di questa organizzazione su file system:

OrganizzazioneCartelle

I servizi sono esposti in WFS e quindi possono essere contattati via chiamata http ottendo in risposta, tra le altre cose, il dato in formato GML.

Purtroppo gli attuali servizi non permettono di ottenere i dati in formati diversi.

In questo caso, essendo 376 i comuni da scaricare, e quindi le chiamate da fare, ho creato un piccolo eseguibile shell, lanciabile da linea di comando, che, usando il comando CURL disponibile in ambiente Linux e/o Windows a seconda delle installazioni (nel mio caso ho utilizzato CygWin …), scaricherà, completamente, tutti i singoli GML, uno per ogni comune.

La chiamata, per un singolo comune è la seguente …

curl "http://map.sitr.regione.sicilia.it/ArcGIS/services/CART_2000/Numeri_Civici/GeoDataServer/WFSServer?SERVICE=WFS&VERSION=1.0.0&REQUEST=GetFeature&TYPENAME=CART_2000:NumeriCivici_81008_Erice&SRSNAME=EPSG:4326" -o CiviciComuniSicilia/GML/81008_Erice_4326.gml

Visto che i comuni erano molti ho realizzato un programmino shell, denominato DownloadCiviciByCurl.sh, reso parametrico ….

echo "Download civici $1 ......"
curl "http://map.sitr.regione.sicilia.it/ArcGIS/services/CART_2000/Numeri_Civici/GeoDataServer/WFSServer?SERVICE=WFS&VERSION=1.0.0&REQUEST=GetFeature&TYPENAME=CART_2000:NumeriCivici_$1&SRSNAME=EPSG:4326" -o CiviciComuniSicilia/GML/$1_4326.gml
echo "Sleeping for 30 sec: don't load too much the server ...."
sleep 30

il quale è poi richiamabile da un programmino di lancio denominato LauncherDownloadCiviciByCurl.sh

echo "Starting download civici Sicilia ......"
sleep 5
./DownloadCiviciByCurl.sh 81008_Erice
./DownloadCiviciByCurl.sh 83040_Limina
./DownloadCiviciByCurl.sh 87001_Aci_Bonaccorsi
......
......

da completare con l’elenco dei comuni ricavato dall’istruzione ogrinfo mostrata in precedenza.

I files .sh sono mantenuti nella cartella “Work”.

Ecco uno snapshot dell’esecuzione di questo primo passo …

DownloadCiviciSicilia

Step 2: convertire i dati in formato ESRI shapefile

Il mio obiettivo finale era quello di avere un unico file con tutti gli indirizzi georiferiti disponibili per la Regione Sicilia, e quindi dovevo in un qualche modo unire tra loro, geograficamente, i singoli files GML scaricati.

L’aggregazione geografica di più files GML non sembra sia possibile (dopo una veloce ricerca sul web …), e quindi ho deciso di convertire ogni singolo file GML in uno shapefile per poi unificali tra loro in uno step successivo.

Per eseguire l’operazione di cui sopra ovviamente il tool che meglio si adatta sono ancora le librerie GDAL con il seguente comando ogr2ogr

ogr2ogr -f "ESRI Shapefile" 81008_Erice_4326 CiviciComuniSicilia/GML/81008_Erice_4326.gml

Nel preparare questa trasformazione mi sono accorto che lo shapefile prodotto risultava privo del file di proiezione (.prj), e quindi, con una seconda operazione ogr2ogr ho provveduto ad aggiungere allo shapefile prodotto, il file .prj relativo al sistema di riferimento che volevo utilizzare (EPSG: 4326)

ogr2ogr -a_srs EPSG:4326 CiviciComuniSicilia/Shapefile/NumeriCivici_81008_Erice.shp 81008_Erice_4326/NumeriCivici_81008_Erice.shp

Anche in questo caso  ho poi realizzato un programmino shell, denominato ConvertShapefile.sh, reso parametrico ….

echo Convert $1 civici GML into ESRI shapefile .....
ogr2ogr -f "ESRI Shapefile" $1_4326 CiviciComuniSicilia/GML/$1_4326.gml
echo Adding .prj to $1 civici shapefile .....
ogr2ogr -a_srs EPSG:4326 CiviciComuniSicilia/Shapefile/NumeriCivici_%1.shp $1_4326/NumeriCivici_$1.shp
echo Delete temporary files .....
rm -R $1_4326

il quale è poi richiamabile da un programmino di lancio denominato LauncherConvertShapefile.sh …

echo "Starting converting civici Sicilia in shapefiles ......"
./ConvertShapefile.bat 81008_Erice
./ConvertShapefile.bat 83040_Limina
./ConvertShapefile.bat 87001_Aci_Bonaccorsi
......
......

I files .sh sono mantenuti nella cartella “Work”.

Ecco lo snapshot dell’esecuzione di questo secondo passo …

ConvertShapefile

Step 3: creare un unico shapefile di dati

A questo punto non restava che “fondere” insieme i vari shapefile dei singoli comuni in un unico shapefile a livello regionale.

Anche qui viene in aiuto la libreria GDAL con le ogr2ogr che permettono di effettuare questa operazione eseguendo un semplice ciclo: anche in questo caso ho racchiuso il tutto in un programmino shell che ho nominato UnionShapefileComuni.sh

#!/bin/bash
for f in `ls *.shp`
do
echo "Append shapefile " $f " ....."
ogr2ogr -update -append civici_sicilia.shp $f -f "ESRI Shapefile" -nln civici_sicilia
done

Il file .sh è mantenuto nella cartella “Shapefile”.

Ecco uno snapshot dell’esecuzione di questo terzo passo …

Append

Ed ecco che il gioco è fatto, replicabile e, volendo,  completamente automatizzabile mettendo i vari passi in un unico shell.

Il risultato è il seguente:

Sicilia1

Sicilia2

L’intero dataset è scaricabile e disponibile nel rispetto delle licenze originali dei dati di partenza (CC-BY SA).

Come detto in precedenza quello descritto non è l’unico metodo ma ve ne possono essere molti altri, anche più eleganti: ne cito uno, illustrato da Andrea Borruso, che mi sembra di particolare interesse e che si basa sul fatto che i servizi della Regione Sicilia sono contattabili anche via REST, e quindi, partedo da questo,  si potrebbe replicare l’esperienza fatta da Maurizio Napolitano nel caso di Regione Umbria.

Un primo utilizzo delle informazioni che ho aggreato? Per visualizzare i dati delle mia raccolta degli indirizzi georiferiti open data in Italia (di cui stò preparando la nuova release … stay tuned!!!): portando i dati su un db POSTGIS e poi usando TileMill ho prodotto i tiles che permettono di visualizzare rapidamente l’intero dataset insieme a tutti gli altri raccolti a livello nazionale.

Spero che queste info possano essere utili.

  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: