Archivio

Archive for novembre 2013

Progetti di business basati su OpenStreetMap: DressMap

27 novembre 2013 3 commenti

Molti di voi che  hanno visto (dal minuto 58 ….) le recenti presentazioni relative ad OpenStreetMap fatte da Maurizio Napolitano avranno notato un innovativo copri iPad in pelle con sopra una mappa tratta da OpenStreetMap.

pipad

Si tratta di un’iniziativa del progetto DressMap, i cui oggetti della collezione (borse, portachiavi, copri ipad, ecc …), riproducono i luoghi del mondo usando i dati di Open Street Map, garantendo così una potenziale personalizzazione a copertura mondiale.

Per chi interessato DressMap farà il suo “debutto in società” il 29 – 30 Novembre e 1° Dicembre 2013 a Torino presso il Circolo dei Lettori, via Bogino 9, nell’ambito della manifestazione ByHand.

Annunci

Uso di open data / open services offerti dalla P.A per realizzare applicazioni di business


Ho trovato un interessante articolo che rappresenta un caso reale di utilizzo di open data (o meglio, nello specifico di open services ….), della P.A per realizzare un’applicazione “di business”.

Gli open data / open services sono quelli offerti da ARPA Piemonte attraverso il suo GeoPortale e l’applicazione in questione tratta i dati meteo in tempo reale resi disponibili come open data attraverso servizi REST.

La cosa interessante che mi ha colpito è il l’approccio applicato che potrebbe essere utilizzato anche in scenari di applicazioni reali e la conclusione dell’articolo che riporto integralmente e che condivido:

……. grazie agli OPENDATA e ai servizi messi a disposizione da ARPA Piemonte, la scrittura di una semplice applicazione meteo, risulta molto più semplice. Infatti, la complessità di un’applicazione di questo genere, non risiede tanto nella parte client, ma bensì in quella server; dovendo implementare una nutrita rete di sensori sparsi sul territorio iterfacciati poi con un server centrale. Oltre ad essere una cosa complessa, risulta anche essere una cosa molto costosa; non praticabile nel caso uno desideri pubblicare sullo store un’applicazione gratuita o a basso costo.

Al netto delle tecnologie utilizzate che sono Windows 8, ArcGIS API for Javascript lato client e al fatto che i geoservizi di ARPA Piemonte sono esposti utilizzando tecnologia ESRI, ovviamente le stesse cose si possono realizzare con tecnologie open source come per altro riferisce correttamente l’autore dell’articolo …..

“Esiste poi una controparte di fornitori software OpenSource conforme alle specifiche OCG/Open Geospatial Consortium. Lato client troviamo OpenLayer, un framework javascript che permette di interagire con qualsiasi map server conforme alle specifiche OCG/Open Geospatial Consortium”.

Molto interessante!

Google “depreca” le Google Maps API v2 dal 19/11/2013


Credo che la notizia oramai sia ampiamente nota, ma se qualcuno non lo sapesse ancora Google ha annunciato che dal 19/11/2013 le Google Maps API v2 saranno considerate “deprecate”.

Da quella data questa versione delle API non saranno più disponibili per nuovi sviluppi.

Le applicazioni esistenti saranno servite attraversi una versione wrappata delle API in versione 3: viene comunque suggerito di migrare il codice seguendo le indicazioni alla nuova release.

 

 

Categorie:Google Tag:

Geocoder: una libreria PHP per realizzare applicazioni con funzionalità di geocoding


Geocoder è una libreria PHP per realizzare applicazioni con funzionalità di geocoding.

La libreria è divisa in due parti:

  • HttpAdapters: componente responsabile di ottenere i dati da API remote
  • Providers: contiene la logica per estrarre le informazioni utili da una serie di fonti dati tra cui, Google, Bing, OpenStreetMap, CloudMade, MapQuest, TomTom, ArcGIS OnLine, ecc …

La logica di utilizzo è piuttosto semplice (forse troppo rozza ma il prodotto è open source e quindi migliorabile …):  Geocoder prende una lista di providers e itera sino a quando non ottiene un risultato.

$geocoder = new \Geocoder\Geocoder();
$adapter = new \Geocoder\HttpAdapter\CurlHttpAdapter();
$chain = new \Geocoder\Provider\ChainProvider(array(
new \Geocoder\Provider\FreeGeoIpProvider($adapter),
new \Geocoder\Provider\HostIpProvider($adapter),
new \Geocoder\Provider\GoogleMapsProvider($adapter, 'fr_FR', 'France', true),
new \Geocoder\Provider\BingMapsProvider($adapter, '<API_KEY>'),
// ...
));
$geocoder->registerProvider($chain);


try {
$geocode = $geocoder->geocode('10 rue Gambetta, Paris, France');
var_export($geocode);
} catch (Exception $e) {
echo $e->getMessage();
}

Il risultato viene restituito in un oggetto Geocoded che a sua volta permette di estrarre i seguenti dettagli:

  • getCoordinates() will return an array with latitude and longitude values;
  • getLatitude() will return the latitude value;
  • getLongitude() will return the longitude value;
  • getBounds() will return an array with south, west, north and east values;
  • getStreetNumber() will return the street number/house number value;
  • getStreetName() will return the street name value;
  • getCity() will return the city;
  • getZipcode() will return the zipcode;
  • getCityDistrict() will return the city district, or sublocality;
  • getCounty() will return the county;
  • getCountyCode() will return the county code (county short name);
  • getRegion() will return the region;
  • getRegionCode() will return the region code (region short name);
  • getCountry() will return the country;
  • getCountryCode() will return the ISO country code;
  • getTimezone() will return the timezone

 

Il prodotto è rilasciato con licenza MIT.

Categorie:Open Source Tag:

GeoCameroon: un geoportale supportato da OpenStreetMap Cameroon Association


Il 23 Ottobre 2013 è stato pubblicato GeoCameroon il primo Spatial Data Infrastructure del Camerun.

Il progetto è supportato da OpenStreetMap Cameroon Association e ha obiettivo di mettere insieme  in un’unica piattaforma tutte le sorgenti di informazione geografica presenti nel paese: mappe storiche, mappe attuali di fonti diverse, foto aeree, POI, ecc …

Il geoportale in sè non presenta innovazioni funzionali ma sicuramente la cosa più  soprendente è il dettaglio con cui è mappata la capitale Yaoundè, ben maggiore di molte città Europee ed Italiane e sicuramente ben superiore a quello che possono offrire le mappe “commerciali” sulla stessa zona come si può vedere usando MapCompare

Yaoundè

Un’ottimo lavoro davvero!

Per chi interessato ecco i dettagli del gruppo di lavoro.