Archivio

Posts Tagged ‘3D’

OpenStreetMap in 3D (WebGL)


Interessante progetto basato su OpenStreetMap, Tilemill, Mapnik e World Weather Online che permette di visualizzare i dati di OSM in 2D …..

OMS-2D

ma anche in 3D (…. in un browser che supporti WebGL)

OSM-3D

E’ impressionante vedere, all’attivazione del 3D, l’estrusione degli edifici (anche se credo che le altezze non siano quelle reali, ma a livello di potenzialità questo non cambia l’interesse del prodotto).

Per la localizzazione sul territorio utilizza Nominatim.

Non è chiaro quali siano le tecnologie utilizzate …. indagherò …

Fonte: GFOSS.it

Generare panorami partendo da un click sulla mappa

24 settembre 2012 Lascia un commento

Riporto quanto apparso oggi  su Google Maps Mania perchè mi ha colpito molto.

Tre belle applicazioni che permettono, in modo diverso, di generare panorami partendo da un punto su di una mappa.

Si tratta di:

Ecco un esempio di quello che si può ottenere

Fonte: Google Maps Mania

OpenBuildingModels: un po’ di documentazione


Già in un precedente post ho avuto modo di accennare al progetto OpenBuildingModels.

Ora mi sono imbattuto in un documento che illustra più in dettaglio il progetto e analizza lo stato dell’arte delle informazioni di Open Street Map utili per le finalità della rappresentazione dell’informazione 3D.

Si tratta di un progetto ancora nelle sue fasi iniziali ma comunque interessante e quindi da seguire nelle sue evoluzioni.

OpenStreetMap: OpenStreetView e OpenBuildingsModel


Nel mondo OpenStreetMap riporto queste due interessanti iniziative, con diverso grado di evoluzione:

Il primo è OpenStreetView, è un progetto discusso al State Of The Map 2009 da John McKerrell e lanciato nel Settembre 2009.Gli obiettivi del progetto sono di creare un grande database con licenza open della fotografia a livello di strade. Le foto possono essere caricate nel sistema da chiunque si sia iscritto ed abbia un account. Tutte le foto devono essere moderate da un numero di persone (attualmente 3) per assicurare che siano appropriate al progetto. Una volta che la foto è stata moderata, sarà poi visibile dalle query API e verranno visualizzati sul sito da chiunque, che sia registrato o meno.

Per maggior dettagli: il progetto, per quanto interessante come idea, non sembra al momento avere avuto grosso successo.

Il secondo è OpenBuildingModels, che è un progetto seguito dal prestigioso Dipartimento di GeoScience dell’ University of Heidelberg, che si propone come repository open source di modelli 3D di edifici

Per maggior dettagli: il progetto è appena all’inizio (è disponibile una prima versione beta on line), e i primi modelli possono essere caricati, ma sembra essere molto promettente-

Fonte: Slashgeo

OSM Building: edifici 3D (senza WebGL)

17 luglio 2012 1 commento

Qualche giorno su sulla lista GFOSS.it è apparsa una mail di particolare interesse in relazione ad un nuovo progetto (non ancora rilasciato in open source, ma lo sarà a breve ….), denominato OSM Building che permette di visualizzare edifici 3D su base OSM e il tutto via Javascript usando Canvas 2D e senza ausilio di WebGL.

Fonte: GFOSS.it

 

Eventi formativi: WebGL Camp Europe e GeoCamp Summer School


Sono apparsi recentemente un paio di interessanti eventi formativi che riguardano il mondo degli strumenti free e open source relativi al mondo GIS.

Dal 25 al 29 Giugno si terrà a Foligno (PG) la prima edizione della GeoCamp Summer School, orientata alla formazione di alto livello e che sarà svolta da docenti di fama internazionale nel settore dei software geografici Liberi ed Open Source

Nelle prime due giornate verranno trattate le tematiche legate all’utilizzo di QGis ed all’analisi geospaziale con GRASS GIS.

Nei tre giorni successivi si parlerà di:

  • Creazione di plugin Python per QGis
  • Utilizzo di Spatialite
  • Operazioni avanzate con Geoserver

Dal 3 al 4 Luglio si terrà a Basilea (Svizzera) presso la University of Applied Sciences and Arts Northwestern Switzerland, il WebGL Camp Europ .

L’agenda è online e offre diverse opportunità quali l’uso di Nokia 3D Maps, la visualizzazone 3D di edifici, la stereovisione nel mobile mapping, l’uso di  CZML (standard di Cesius Globe), lo schema JSON per descrivere scene dinamiche in globi virtuali  (Cesium Globe), l’OpenWebGlobe SDK per creare nuove applicazioni 3D che facciano uso di globi virtuali, ecc .. .

Fonte: Bighouse news, Slashgeo

Svizzera in 3D usando WebGL


E’ stato presentato un prototipo di visualizzatore 3D per il portale della Confederazione Svizzera

Il viewer è stato realizzato usando il prodotto open source OpenWebGlobe che sfrutta le WebGL (avevo già citato in precedente post questo prodotto …..).

Sono stati utilizzati dati ad alta risoluzione sull’intero terriotorio elvetico: SWISSIMAGE, DHM25 e swissBOUNDARIES3D come pure estratti di swissBUILDINGS3D.

Il volume totale dei dati (texture e geometrie), supera i 3 Tbyte e si è sfruttato il cloud Amazon Web Services

Fonte: Slashgeo

 

Categorie:3D, Open Source Tag:, ,

Infrastructure Modeler: videocorso gratuito!


Sul blog BIM Academy è apparso un interessante post che annuncia la disponibilità di un video corso gratuito per imparare ad utilizzare il prodotto Autodesk Infrastructure Modeler.

Di questo prodotto, per la costruzione delle città digitali 3D, avevo già ato annuncio un alcuni post precedenti (qui, qui e qui), ed quindi ora questo videocorso e la possibilità di scaricare una versione di prova del prodotto stesso apre la possibilità, a chi interessato, di approfondire.

Nel post tra l’altro trovate anche rifierimenti a doev poter scaricare dati (open), da utilizzare nelle prove.

Fonte: BIM Academy

 

Categorie:3D Tag:, ,

Rendering dati LIDAR 3D via web browsers


Su GIS Lounge è apparso un post che presenta una soluzione Javascript per fare rendering di dati LIDAR 3D all’interno di un web browser.

Non ho avuto modo di provare direttamente il prodotto ma dall’articolo sembra una soluzione interessante a livello potenziale.

Fabric Engine ed è prodotto di una start-up con lo stesso nome che dichiara come obiettivo quello di rendere disponibili in linguaggi di scripting quali Javascript, Ruby, Python, eccc caratteristiche computazioni tipiche dei linguaggi compilati e multi-threaded. Questo da la possibilità agli sviluppatori web di affrontare funzionalità tipicamente “computationally intensive ” usando i linguaggi del mondo web con cui sono abituati a lavorare.

Fabric Engine può operare sul server  nel browser, permettendo così agli sviluppatori di distruibire performance interessanti ogni qual volta sia richiesto.

Per il mercato GIS Fabric Engine permette ad uno svilupatore web di realizzare soluzioni per visualizzare dati LIDAR di ampie dimensioni direttamente in un web browser, permettendo così di ampliare fortemente l’utilizzo di questa tipologia di informazione che sta diventando rapidamente sempre più disponibile.

Il prodotto ad oggi risulta essere compatibile solo perFirefox e Chrome e gli utenti devono scaricare ed installare il plugin per poter eseguire le demo del prodotto messe a disposizione: l’azienda dichiara che sta lavorando per rendere Fabric Engine “embedded” rispettio al browser e quindi poter operare senza necessità di plug-in.

Ecco un video dell’ Autzen Stadium di Eugene, Oregon renderizzata a colori: la scena è stata costruita da un insieme di 10.5 milioni di punti.

Fonte: GIS Lounge

Categorie:3D, GIS, Progetti Tag:,

Modellazione 3D di città digitali: ESRI propone CityEngine

28 ottobre 2011 1 commento

Tenpo fa un alcuni post avevo segnalato la proposta di Autodesk nata dal progetto Galileo e poi sfociata in Infrastructure Modeler .

Ora ESRI, dopo il recente  l’acquisto di Procedural e quasi in risposta all’iniziativa di Autodesk, propone CityEngine  per la modellazione 3D di città digitali.

Ecco un video che ne illustra le caratteristiche funzionali

Sul sito ESRI ci sono diversi altri video.

Fonte: ESRI

Categorie:3D, ESRI, GIS Tag:,